Termini e Condizioni

Termini e Condizioni Generali di Vendita. Data: 4 luglio 2021 Revisione 4

Smarter Surfaces – 13 Garville Mews Rathgar, Dublino, Irelanda

Articolo 1: Disposizioni Generali

  1. La vendita di beni da parte del Venditore (#Beni#) e/o la prestazione di servizi da parte del Venditore (Servizi) nell’ambito di qualsiasi contratto dell’Acquirente nei confronti del Venditore (il Contratto) e tutte i preventivi, offerte o le proposte presentate dal Venditore (Proposte) saranno soggette alle presenti Condizioni Generali di Vendita che si applicheranno a tutte le transazioni future tra il Venditore e l’Acquirente, espressamente concordate o meno. Salvo previa accettazione, le presenti Condizioni standard di vendita si considerano accettate dall’Acquirente che riceve Beni o Servizi ai sensi del Contratto. Eventuali comunicazioni dell’Acquirente che facciano riferimento a condizioni di acquisto standard dell’Acquirente saranno consideratenon valide.
  2. Qualsiasi accordo tra il Venditore e l’Acquirente in relazione all’esecuzione del Contratto sarà inefficace se non stipulato per iscritto.

Article 2: Proposte, Preventivi e Contratto

  1. Nessun Preventivo o Proposta presentata dal Venditore sarà vincolante per il Venditore. Per la stipula di un Contratto valido, tutte le accettazione di Preventivi o Proposte e qualsiasi ordine effettuato dall’Acquirente richiede la conferma da parte del Venditore.

Article 3: Prezzi

  1. Tutti i Beni e i Servizi saranno fatturati dal Venditore e pagati dall’Acquirente ai prezzi di listino del Venditore al momento della consegna più l’imposta sulle vendite all’aliquota applicabile. Tutti i prezzi indicati si intendono franco fabbrica e comprendono l’imballaggio, se non diversamente indicato. La spedizione della Merce è a rischio dell’Acquirente.

Article 4: Consegna e Termini di Consegna

  1. Qualsiasi accordo su una data di consegna o tempi di consegna vincolanti, o non vincolanti, di qualsiasi Contratto deve essere redatto in forma scritta.
  2. Se qualsiasi circostanza, al di fuori del ragionevole controllo del Venditore, interferisce con, ritarda o impedisce l’esecuzione di un qualsiasi Contratto, il Venditore avrà il diritto di posticipare qualsiasi consegna per la durata di tali circostanze, o di rescindere il Contratto in tutto o in parte. Le circostanze al di fuori del ragionevole controllo del Venditore includeranno, ma non saranno limitate ad interruzioni nelle operazioni, scioperi, chiusure, interferenze dovute a cause politiche o economiche, mancanza di materie prime o materiali di consumo necessari, ritardi di trasporto dovuti ad interruzioni del traffico e circostanze al di fuori del ragionevole controllo presso i locali dei fornitori del Venditore o presso altri stabilimenti o impianti da cui dipende il mantenimento delle operazioni del Venditore. Se il ritardo causato da tali circostanze supera i quattro (4) mesi, l’Acquirente avrà il diritto di recedere dal Contratto.
  3. Il Venditore avrà il diritto di effettuare spedizioni parziali o di procedere con l’adempimento parziale ai sensi del Contratto, ciascuna spedizione parziale o prestazioni parziale sarà considerata una vendita separata.
  4. Il Venditore non avrà alcun obbligo di consegnare Beni o di eseguire Servizi a meno che l’Acquirente non abbia adempiuto ai propri obblighi come e quando dovuti ai sensi del Contratto.
  5. Se l’Acquirente rifiuta Beni o Servizi alla scadenza e se l’Acquirente non accetta Beni o Servizi alla consegna costituisce una violazione intenzionale del Contratto e compromette gli obiettivi dello stesso, il Venditore avrà diritto al risarcimento dei danni subiti in conseguenza di ciò. In caso di mancata accettazione alla scadenza, ogni rischio di deterioramento o perdita dei Beni sarà a carico dell’Acquirente.

Articolo 5: Trasferimento del rischio

  1. Tutti i rischi associati ai Beni saranno trasferiti dal Venditore all’Acquirente al momento della partenza dal magazzino del Venditore e della consegna al vettore. Se la spedizione viene ritardata per qualsiasi motivo al di fuori del ragionevole controllo del Venditore, detti rischi saranno trasferiti all’Acquirente previa comunicazione da parte del Venditore che i Beni sono pronti per la spedizione.

Articolo 6: Garanzia

  1. L’Acquirente non avrà alcun diritto di garanzia a meno che non abbia adempiuto ai propri obblighi di ispezione e reclamo. L’Acquirente dovrà quindi ispezionare prontamente tutte le Merci e tutte le loro parti per verificarne la completezza, correttezza e assenza di difetti al ricevimento di tali Merci, e notificare per iscritto al Venditore qualsiasi incompletezza, inesattezza e qualsiasi difetto entro una (1) settimana di tempo dal giorno che ha ricevuto la Merce, descrivendo in dettaglio ciascuno di tali difetti. Eventuali danni al prodotto devono essere segnalati prima dell’installazione, eventuali danni riportati dopo l’installazione non saranno coperti da garanzia
  2. Se le Merci sono difettose, il Venditore dovrà, a sua discrezione, riparare, sostituire o rimborsare le merci difettose. Se il Venditore sostituisce tali beni difettosi, coprirà i costi e le spese sostenute come il costo di trasporto, il Venditore non sarà responsabile per eventuali spese di trasporto, manodopera, materiali o altri costi sostenuti. La responsabilità massima per qualsiasi reclamo relativo ai prodotti non deve superare il prezzo di acquisto dei prodotti stessi.
  3. Salvo quanto diversamente previsto nel presente documento, in caso di difetto di un qualsiasi Bene o Servizio l’Acquirente non avrà per nessun motivo diritto a un risarcimento diverso da quello stabilito nel presente Articolo. Il Venditore non sarà ritenuto responsabile per qualsiasi perdita subita dall’Acquirente diversa da danni ai Beni, con limitazione della generalità di quanto sopra riportato, in particolare non sarà ritenuto responsabile per mancati profitti o qualsiasi altra perdita finanziaria.
  4. Il periodo di garanzia per le Merci sarà di nove mesi (9) dalla data in cui è stato effettuato l’ordine.
  5. Le spese postali e di spedizione, per la restituzione della merce difettosa o di parti di essa, sono a carico dell’acquirente fino a quando la merce restituita non viene consegnata al venditore e confermata dal venditore come difettosa, nel caso in cui la merce risulti difettosa il venditore rimborserà l’acquirente. L’acquirente sceglierà il metodo meno costoso per restituire tali beni o parti al venditore.
    La vendita della merce è definitiva una volta che la merce stessa ha lasciato il magazzino del venditore. Le merci non sono restituibili o rimborsabili, ai sensi del presente contratto di vendita da impresa a impresa, a meno che le merci non siano risultate difettose
  6. L’Acquirente non avrà alcun diritto di garanzia se le Merci sono state combinate e utilizzate dall’Acquirente, o se non state utlizzare con prodotti di terze parti, o se le Merci sono state utilizzate per uno scopo per il quale non sono adatte.
  7. Il Venditore non avrà alcun obbligo di garanzia per qualisiasi campione venduto dal Venditore espressamente come prodotto di prova.
  8. Il Venditore non è responsabile per eventuali danni alla merce durante il trasporto.

Articolo 7: Riserva di proprietà

  1. Il Venditore è responsabile della garanzia descritta nelle Clausole da (2) a (5) qui di seguito, fino al completo pagamento di tutti i crediti vantati dal Venditore nei confronti dell’Acquirente a qualsiasi titolo, inclusi ma non limitati, ai crediti di conto corrente. Se il valore della garanzia del Venditore supera il valore dei crediti del Venditore di oltre il venti percento (20%), allora, su richiesta dell’Acquirente, il Venditore rilascerà all’Acquirente la garanzia della scelta per la copertura dei crediti con garanzie di proprietà del Venditore fino al centoventi per cento circa (120%).
  2. La proprietà delle Merci fornite dal Venditore all’Acquirente rimarrà al Venditore fino a quando non saranno soddisfatte le condizioni della precedente Clausola (1). Qualsiasi lavorazione o trasformazione di tali Merci sarà a carico del Venditore, ma ad esclusivo rischio dell’Acquirente che non imporrà alcun obbligo al Venditore. Le parti convengono che in caso di perdita del titolo del Venditore, creata dalle disposizioni di cui sopra, a causa della commistione, l’interesse dell’Acquirente nel prodotto combinato, calcolato sulla base del valore fatturato della Merce e delle altre parti costitutive del prodotto combinato, sarà trasferito al Venditore e l’Acquirente terrà in custodia la garanzia del Venditore senza alcun onere per il Venditore. Le merci sulle quali il venditore detiene un diritto di garanzia sono di seguito denominate #merce con riserva di proprietà#.
  3. L’Acquirente avrà il diritto di usare e vendere merce con riserva di proprietà durante il normale svolgimento della sua attività se e fino a quando l’Acquirente non sia inadempiente ai sensi del Contratto, a condizione tuttavia che l’Acquirente non abbia il diritto di impegnare o per assegnare un diritto di garanzia su Beni con riserva di proprietà. Con la presente l’Acquirente cede al Venditore per intero il titolo di garanzia di tutti i crediti inclusi, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, crediti di conto corrente derivanti dalla vendita di tali Beni con riserva di proprietà e qualsiasi titolo in relazione a tali Beni con riserva di proprietà come, senza limitazioni , qualsiasi titolo posseduto nei confronti di qualsiasi assicuratore e qualsiasi titolo ai sensi delle regole di illecito civile. Il Venditore concede all’Acquirente irrevocabilmente il potere di riscuotere crediti e titoli ceduti al Venditore a proprio nome, ma per conto del Venditore. Il potere concesso all’Acquirente in precedenza non sarà revocato a meno che l’Acquirente non adempia ai propri obblighi di pagamento ai sensi del Contratto.
  4. Se una terza parte intraprende un’azione per sequestrare qualsiasi Merce con riserva di proprietà tramite sequestro o altro, l’Acquirente deve notificare a detta terza parte che il titolo di tale Merce con riserva di proprietà è attribuito al Venditore e ne darà tempestiva comunicazione anche al Venditore per consentire allo stesso di far valere il proprio titolo. L’Acquirente sarà responsabile per tutti i costi giudiziari e altri costi sostenuti dal Venditore per difendere il proprio titolo su tali Beni di proprietà riservata, a meno che tali costi non siano rimborsati al Venditore da detta terza parte.
  5. Se l’Acquirente sta violando il contratto, oltre alle casistiche di quanto sopra riportato, e non riesce ad effettuare il pagamento alla scadenza dei termini ai sensi del Contratto, il Venditore avrà il diritto di riprendere in possesso i Beni con riserva di proprietà o di quelli ceduti già dall’Acquirente a qualsiasi titolo, o a terze parti. L’esercizio di uno di tali diritti da parte del Venditore non costituisce risoluzione del Contratto.

Articolo 8: Pagamento

  1. Ai sensi del Contratto, salvo diversamente concordato, la merce deve essere pagata in anticipo o entro trenta (30) giorni dalla data della fattura. Nonostante le istruzioni impartite dall’Acquirente, il Venditore avrà il diritto di usare le somme ricevute dall’Acquirente per saldare debiti passati dell’Acquirente prima, a condizione che il Venditore comunichi all’Acquirente il tipo di richiesta effettuata. Se l’Acquirente deve anche risarcire spese e interessi, il Venditore avrà il diritto di applicare le somme ricevute dall’Acquirente prima al costo, poi agli interessi e infine al capitale da pagare.
  2. Nessun pagamento da parte dell’Acquirente si considera effettuato a meno che l’importo pagato non sia a disposizione illimitata del Venditore, in caso di assegni il pagamento si consideri effettuato quando l’importo pagato è stato accreditato al conto corrente bancario del venditore.
  3. In caso di ritardato pagamento da parte dell’Acquirente, il Venditore avrà diritto agli interessi di mora ad un tasso che sarà di otto(8) punti percentuali in più rispetto al tasso base della Banca d’Irlanda, talvolta il Venditore avrà diritto al risarcimento danni qualora dimostri che il danno subito è superiore alla somma coperta dagli interessi di mora previsti nel presente documento.
  4. Se il Venditore viene a conoscenza di circostanze alla luce delle quali l’affidabilità creditizia dell’Acquirente è dubbia, come il rifiuto di qualsiasi banca di onorare gli assegni dell’Acquirente o l’interruzione dell’Acquirente di effettuare pagamenti al momento dei pagamenti dovuti, quindi su avviso del Venditore tutti gli importi dovuti dall’Acquirente al Venditore, indipendentemente dal fatto che siano dovuti o meno nel corso dell’attività o pagati o meno tramite assegno, cambiale o cambiale, diventeranno immediatamente esigibili.
  5. L’Acquirente non avrà il diritto di esercitare alcuna domanda riconvenzionale contro qualsiasi pretesa del Venditore o di trattenere alcun pagamento a causa di qualsiasi domanda riconvenzionale, a meno che essa non sia indiscussa o sia stata confermata da una sentenza inappellabile, a condizione che l’Acquirente possa trattenere denaro per contropretese ai sensi dello stesso contratto.

Articolo 9: Riservatezza

  1. Se non diversamente ed espressamente concordato per iscritto, le informazioni fornite dall’Acquirente al Venditore in relazione al Contratto, o a qualsiasi ordine nell’ambito del Contratto, non saranno considerate riservate. (2) Qualsiasi prodotto di prova consegnato dal Venditore all’Acquirente, e tutti i dati e le informazioni ad esso relativi, saranno mantenuti strettamente riservati.
  2. L’Acquirente si impegna a non pubblicare, condividere o discutere questioni relative al prodotto, domande sul prodotto su qualsiasi social media o piattaforma pubblica, tutte le comunicazioni devono essere limitate per posta, e-mail, telefono.

Articolo 10: Limitazione di responsabilità

  1. Qualunque titolo di risarcimento danni per qualsiasi motivo, incluso ma non limitato all’illecito civile, sono esclusi a meno che qualsiasi perdita sia dovuta a qualsiasi atto doloso, negligenza, omissione o negligenza grave, a condizione tuttavia che tale esclusione non sia applicabile a morte, lesioni o perdita di salute dovuta a negligenza da parte del Venditore, o qualsiasi atto doloso o negligente od omissione da parte di qualsiasi agente o dipendente del Venditore.
  2. Qualsiasi responsabilità per colpa lieve sarà limitata alla responsabilità per il mancato rispetto di qualsiasi obbligo materiale per l’esecuzione del Contratto. L’eventuale responsabilità per negligenza lieve è limitata e non eccede al prezzo di acquisto della merce.
  3. Le clausole da (1) a (2) qui sopra non saranno applicabili ad alcun titolo ai sensi della legge sulla responsabilità del prodotto.
  4. Qualsiasi esclusione o limitazione della responsabilità del Venditore ai sensi delle presenti Condizioni di vendita standard si applicherà alla responsabilità personale dei dipendenti, agenti e rappresentanti del Venditore.

Articolo 11: Norme applicabili, Foro competente e Inefficacia delle disposizioni

  1. Le presenti condizioni di vendita standard e tutte le transazioni tra il Venditore e l’Acquirente saranno disciplinate e interpretate in conformità con le leggi della Repubblica d’Irlanda, a condizione, tuttavia, che la Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di vendite internazionali di beni non siano applicabili.
  2. Se una qualsiasi disposizione delle condizioni di vendita standard, o un qualsiasi accordo tra il Venditore e l’Acquirente, è/o diventa inefficace o nullo, tutte le altre disposizioni rimarranno pienamente valide ed efficaci. Le Parti sostituiranno qualsiasi disposizione inefficace o nulla con una disposizione valida che sarà la più somigliante alla disposizione inefficace o nulla.

I nostri clienti